22 feb 2018 13:36
Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio d'esercizio e il bilancio consolidato al 31 dicembre 2017

Il Consiglio di Amministrazione di BFF Banking Group ha approvato, in data odierna, il progetto di bilancio d’esercizio della Capogruppo e il progetto di bilancio consolidato al 31 dicembre 2017, confermando i risultati già resi noti al mercato con il comunicato del 9 febbraio scorso diffuso a seguito della riunione del Consiglio di Amministrazione che ha approvato gli schemi di bilancio consolidati in corso di revisione contabile per l’esercizio 2017.

La Capogruppo ha chiuso l’esercizio 2017 con un utile netto di €79,5 mln, in aumento del 13% rispetto al 2016. Nello stesso periodo, a livello consolidato l’esercizio si è chiuso con un utile netto pari a €95,5 mln, rispetto a €72,1 mln nel 2016, che comprendevano per 7 mesi Magellan nel perimetro di consolidamento. L’utile netto rettificato del 2017, calcolato escludendo le voci straordinarie, è pari a €83,7 mln.

L’odierno Consiglio di Amministrazione di BFF ha altresì approvato la proposta di destinazione dell’utile dell’esercizio e distribuzione di riserve in linea con quanto già deliberato dal Consiglio di Amministrazione il 9 febbraio scorso.

Infine, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di convocare per il 5 aprile 2018, in unica convocazione, l'Assemblea ordinaria dei Soci.

Pertanto, verranno sottoposti all’approvazione dell’Assemblea ordinaria, prevista per il prossimo 5 aprile, il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2017 e la distribuzione cash di €0,492 per azione ordinaria, al lordo delle ritenute di legge. La distribuzione cash, se approvata dall’Assemblea, avrà luogo a partire dal giorno 11 aprile 2018 (con stacco cedole il 09 aprile, cedola n. 1, e record date il 10 aprile).

L’avviso di convocazione dell’Assemblea e la documentazione relativa ai punti all’ordine del giorno verranno pubblicati con le modalità e nei termini previsti dalla normativa vigente.

Dichiarazione del dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Carlo Zanni, dichiara, ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente documento corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.