29 giu 2018
BFF Banking Group entra, per la prima volta in italia, nel settore dell’efficientamento energetico grazie a Citelum
Sviluppata da BFF Banking Group per Citelum la prima soluzione finanziaria in Italia per agevolare la collaborazione tra banca, utilities e P.A. per l’ottimizzazione delle Reti

Milano, 29 giugno 2018 – BFF Banking Group – leader nella gestione e smobilizzo prosoluto dei crediti commerciali vantati nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni in Europa – e Citelum – operatore di primo piano sul mercato internazionale della gestione degli impianti di pubblica illuminazione e dei servizi urbani connessi – hanno concluso la prima operazione in Italia di cessione crediti, derivanti da investimenti per la riqualificazione tecnologica e per l’efficientamento energetico delle infrastrutture.

La nuova soluzione finanziaria sviluppata da BFF Banking Group, grazie alla collaborazione di Citelum, nasce per deconsolidare l’investimento finanziario iniziale che le utilities affrontano per la produzione e l’installazione delle infrastrutture di rete per le amministrazioni locali, e consente di acquistare nel tempo i crediti derivanti dalla fornitura di servizi e di manutenzione.

Roberto Castiglioni, Responsabile Factoring di BFF Banking Group, ha commentato così l’operazione: “Siamo particolarmente orgogliosi dell’operazione sviluppata con Citelum, perché rappresenta il primo intervento di questo tipo in Italia, e apre le porte a un nuovo modo di operare per le utilities che collaborano con la P.A. Creare nuovi prodotti finanziari e costruirli con i nostri Clienti per facilitare i rapporti commerciali tra aziende e Pubblica Amministrazione è una nostra priorità.” 

Raffaele Bonardi, CEO di Citelum Italia, ha aggiunto: “L’operazione realizzata con BFF Banking Group sdogana definitivamente alcuni degli aspetti più complessi del rapporto banca-impresa. Ciò va a favore di una visione più sinergica e di partnership: l’apporto qualificato e specializzato di BFF garantisce la massima efficacia dell’investimento, consentendo all’impresa di focalizzare la propria attenzione sull’offerta del servizio e sulla valorizzazione dei propri asset produttivi.”